Background

Patrizia Porzio

Curriculum Mezzosoprano Curriculum Manager Recensioni Photogallery Videogallery News Contacts

Curriculum Mezzosoprano

Scarica la versione stampabile

Patrizia PorzioDiplomata in Canto con il massimo dei voti e la lode al Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino ha frequentato nell’arco dei suoi studi Corsi di specializzazione in liederistica presso la Scuola Superiore Hugo Holf con il M° Elio Battaglia, Corsi di Alto Perfezionamento in Canto Lirico con il tenore Piermiranda Ferraro,
Vincitrice del Concorso Internazionale “Bel Canto Italia” con la presidenza del tenore Franco Corelli, inizia la sua carriera operistica interpretando il ruolo di Lola in “Cavalleria Rusticana” di Mascagni al Teatro Verdi di Firenze e successivamente quello di Lucia al fianco di Ghena Dimitrova e Nicola Martinucci al Teatro Verdi di Salerno con la direzione di Marcello Rota.

Nel 1997 debutta al Teatro di San Carlo di Napoli con due delle più significative pagine del repertorio di musica sacra:  Vesperae Solennes de confessore di Mozart e Messa Sancti Nicolai di Haydn, ritornandovi poi nel 2001 per il ciclo di concerti Viva Verdi in occasione delle Celebrazioni Verdiane, e successivamente nelle Opere: Manon di Massenet diretta da Daniel Oren ed Elektra di Strauss diretta da Gabriele Ferro.

La sua carriera, inoltre, l’ha vista protagonista nei seguenti Teatri e Fondazioni Liriche Sinfoniche Italiane: Teatro Regio di Torino nel 2006 The Consul di Menotti e nel 2009 Adriana Lecouvreur di Cilea; Teatro Lirico di Cagliari nel 2007 e nel 2008 in recitals con pianoforte; Fondazione Teatro Petruzzelli di Bari nel 2008 Petite Messe Solennelle di Rossini; Fondazione Sinfonica Sanremo nel 2009 Requiem di Mozart; Teatro Politeama Greco di Lecce nel 2009 Cavalleria Rusticana di Mascagni e nel 2010 La Traviata di Verdi; Arena di Verona nel 2008 in Anteprima Opera; Teatro Marrucino di Chieti nel 2007 Madama Butterfly di Puccini; Teatro Maria Caniglia di Sulmona nel 2007 Madama Butterfly di Puccini;  Teatro Caio Melisso di Spoleto nel 2003 Folk Songs di Berio; Teatro Savoia di Campobasso nel 2003 Madama Butterfly di Puccini; Teatro Verdi di Salerno nel 1999 Rigoletto di Verdi.

Le numerose tournée l’hanno vista inserita nei cartelloni di prestigiosi Festival Esteri quali: Baroque Music Festival di San Pietroburgo nel Marito Disperato di Cimarosa e Te Deum di Jommelli; Oslo Kammermusikk Festival con un repertorio della Scuola del Settecento Napoletano; Festival Internacional de las Artes con l’Orquesta Sinfònica UANL in Messico; Festival Opera on the Water a Malta nella Madama Butterfly di Puccini; in Teatri Internazionali quali Royal Opera House di Toronto in Cavalleria Rusticana di Mascagni; Teatro dell’Opera di Daegu in Corea in Rigoletto di Verdi; Casa della Musica di Oporto in Portogallo nella Nona Sinfonia di Beethoven e Folk Songs di Berio; Teatro Lirico Elena Teodorini in Romania per recitals; nelle più importanti Sale da Concerto a Tokyo con l’Orchestra da Camera Imperiale Giapponese a Pechino con l’Orchestra da Camera dell’Opera di Pechino.

Definita da Luciano Berio come una delle migliori giovani interpreti dei suoi Folk Songs, ha eseguito il lavoro del compositore in tutto il mondo e, tra questi, il più emozionante nel 2003 con l'invito a Spoleto ad interpretarli al concerto commemorativo in memoria del Maestro con la direzione di Gabor Otvos.
Per la sua particolare attitudine al repertorio contemporaneo, Patrizia Porzio è stata invitata ad interpretare Benjaminowo di Fabio Vacchi per mezzosoprano, archi e voci recitanti con la regia di Toni Servillo.

L'opera, trasmessa in diretta da “Radio3 Suite”, è stata presentata in prima assoluta ad inaugurare la riapertura del Teatro Garibaldi di Santa Maria Capua a Vetere e replicata in seguito al Teatro Mercadante di Napoli, al Teatro Argentina di Roma e al Teatro Piccolo di Milano.
Ospite dei maggiori Festival Italiani,  e tra questi, nel 2001 ha interpretato il Requiem di Mozart al Festival di Spoleto riproposto a Bergamo per il 10° Anniversario della morte del M° Gavazzeni e a L'Aquila per la Società dei Concerti B. Barattelli; nel 2002 I Sentimenti della Napoli Barocca al Teatro di San Carlo con l’Ensemble da Camera del Massimo Partenopeo per il Maggio ai Monumenti, presentato poi nel 2003 al Ravello Festival alla presenza dei Ministri della Comunità Europea; nel 2009 lo Stabat Mater di Pergolesi con I Solisti Veneti diretti dal M° Scimone per i suoi 50 anni di attività al Festival delle Antiche Repubbliche Marinare.

Nel 2008 è stata scelta dalla Televisione Nazionale Francese TeleFrance 3 come protagonista del documentario Des Racines et des Ailes seguito da più di otto milioni di telespettatori sull’arte e la cultura in Campania.

 

DVD – DISCOGRAFIA - DIRETTE RADIOFONICHE

Live DVD
Fondazione Teatro Regio di Torino
F. Cilea - Adriana Lecouvreur
Ruolo: Madamigelle Dangeville
Etichetta: ARTHAUS MUSIK

Live DVD
Tele France 3
Documentario culturale sull’Arte e sulla Musica
“Des racines et des ailes - L’Italie coté sud”
Ruolo: Protagonista Principale
Etichetta: éclectic

Live CD
Concerti a Ravello
Ruolo: Mezzosoprano solista
Prodotto dall’AAST di Ravello

Live CD
W.A. Mozart - Requiem per Soli, Coro e Orchestra
Ruolo: Mezzosoprano solista
Etichetta: Cimarosa Recording

Live CD L. Berio – Folk Songs
Mezzosoprano solista con Ensemble del Teatro San Carlo di Napoli
Teatro San Carlo di Napoli

RadioTRE
Fondazione Teatro Regio di Torino
Diretta Radiofonica
F. Cilea - Adriana Lecouvreur
Ruolo: Madamigelle Dangeville
23 giugno 2009

RadioTRE Suite
Teatro Mercadante di Napoli
Diretta Radiofonica
Solista
I Canti di Benjaminowo di Fabio Vacchi
Regista e Interprete: Tony Servillo
29 maggio 2004

Curriculum Manager

Scarica la versione stampabile

Patrizia PorzioPatriza Porzio da diversi anni affianca all’attività concertistica quella manageriale ed organizzativa.

I suoi progetti sono stati premiati e finanziati con i Fondi POR, circa € 2.500.00,00, dall’Unione Europea attraverso l’Assessorato al Turismo e ai Beni Culturali della Regione Campania, ed inseriti così tra i “Grandi Eventi in Campania”:
- 2006, “Weekend Mozartiani” per la AAST di Ravello;
- 2007, “Le Vie del Vino” per la Camera di Commercio di Napoli
- 2008, “Il Festival delle Antiche Repubbliche Marinare” per la AAST di Amalfi;
- 2009, “La Festa delle Antiche Repubbliche Marinare” per l’EPT di Salerno;
- 2010, “La Festa delle Antiche Repubbliche Marinare” per l’EPT di Salerno
- 2011, “Note di Vini” per la Provincia di Napoli

Sempre per la Comunità Europea “Programma Cultura 2007-2013” ha ideato e progettato “MeditArt - Festival delle Culture Giovanili Europee del Mediterraneo”:

E’ stata nel 2004 Membro della Commissione USI - Settore Cultura della Camera di Commercio di Napoli occupandosi inoltre della realizzazione degli Eventi Musicali per l’Eurosportello, la Camera di Commercio e la Provincia di Napoli in occasione dell’Asia Interprise Euro China Food svoltosi a Pechino nel 2005 e in occasione dell’Italian Fair svoltosi a Tokyo nel 2007.

Nel 2006 la Fondazione Teatro Lirico di Cagliari, in occasione della tournèe in Giappone, le ha conferito mandato per curare le Pubbliche Relazioni con la committenza e con le istituzioni nipponiche e, successivamente, nel 2008 le è stato affidato l’incarico di Responsabile dei Rapporti Istituzionali per il Ravello Festival. Consulente Tecnico ed Artistico della AAST di Ravello, dal 2003 al 2006, ha ideato e realizzato con successo una vera e propria Stagione Concertistica arricchendo Ravello di varie manifestazioni musicali come il Concerto di Pasqua, i Concerti di Primavera, Musica al Chiostro, i Concerti Aperitivo, Settembre in Musica, il Concerto di Natale ed il Concerto di Capodanno.

Dopo essere stata Consulente Artistico de “I Suoni della Tradizione” per la Camera di Commercio di Napoli dal 2004 al 2008 e de “I Concerti nel Parco” per la Provincia di Napoli nel 2006, Patrizia Porzio è attualmente Direttore Artistico del Concorso Internazionale di Canto Lirico “Ravello - Città della Musica”, del Concorso Internazionale della Romanza Napoletana “Napoli, Voce del Mediterraneo”, della Festa delle Antiche Repubbliche Marinare di Amalfi e della Programmazione Concertistica “Dal Mare ai Monti” della Provincia di Napoli.

Nel 2008 è stata la protagonista principale, per la Televisione Nazionale Francese, del documentario sull’Arte e la Cultura in Campania “Des racines et des ailes” andato in onda su TeleFrance 3 e su Sky e che è stato seguito da più di 10 milioni di telespettatori.

Diplomata in Canto con il massimo dei voti e la lode al Conservatorio “D. Cimarosa” di Avellino, ha frequentato il Corso di Musicologia “Indirizzo Management dell’Impresa Culturale” al Conservatorio “G. Martucci” di Salerno.

Viene regolarmente invitata sia Commissario Esterno agli Esami di Canto nei Conservatori di Musica che come Membro di Commissione in Concorsi Nazionali ed Internazionali di Canto Lirico.

Recensioni

L’Opera N. 245 - marzo 2010
Teatro Politeama Greco di Lecce
La Traviata di Giuseppe Verdi
Flora: Patrizia Porzio
Direttore: Filippo Zigante

Puntuale ed irreprensibile la Flora di Patrizia Porzio…
Nicola Sbisà

 

Oltrecultura – settembre 2008

Viaggio Musicale da Napoli a Venezia
Festival delle Antiche Repubbliche Marinare 2008
Amalfi 19 Settembre 2008

Lascia ch’io pianga è una delle arie più eleganti e formalmente ineccepibili della letteratura di ogni tempo, Patrizia Porzio l’ha interpretata con duttile filologia, senza fondamentalismi da trattatistica, ma con gusto e solida tecnica, in una tessitura centrale che mette in risalto la timbrica della solista campana .

 

Oltrecultura – luglio 2008

Luciano Berio - Folk Songs
Ravello Festival 2008
Scala 20 Luglio 2008

La duttilità è una qualità che non manca al mezzosoprano campano così come sua prerogativa è la comunicativa accattivante che rappresenta un impareggiabile valore aggiunto.
Antonella Guida

 

 

Opera Click - aprile 2007

Giacomo Puccini
Teatro Marrucino: Madama Butterfly
Chieti 25 Marzo 2007

Molto bene Patrizia Porzio come Suzuki, voce da autentico mezzosoprano, che ha il gran pregio di essere omogenea in tutta la gamma e di scendere nelle zone gravi del pentagramma senza ombre di virilità.
Domenico Ciccone

 

 

L’Opera n. 205 - maggio 2006

Gian Carlo Menotti
Teatro Regio di Torino: The Consul
Torino Aprile 2006

Eccellente Patrizia Porzio che sa restituire al personaggio della Straniera la cifra umanissima e vocale che le compete.
Alessandro Mormile

 

 

W.A. Mozart - Requiem Kv 626
Orchestra del Gran Teatro La Fenice
In memoria del decimo anno della scomparsa del M° Gianandrea Gavazzeni
Bergamo: 6 Febbraio 2006

Di buon spessore vocale Patrizia Porzio mezzosoprano intenso e morbido.
Bernardino Zappa

 

Luciano Berio - Folk Songs
Teatro Caio Melisso di Spoleto
Teatro San Carlo di Napoli
Palazzo Borsa di Napoli

Applausi per Patrizia Porzio
…il mezzosoprano Patrizia Porzio ha offerto una superba interpretazione della partitura di Berio…
…dotata di una tecnica di primordine, la Porzio evidenziava una grandissima capacità di modulare la voce, tanto da sembrare una cantante diversa ogni Songs.
Lo stesso Berio spesso si è affidato a più di un interprete, poiché sono molteplici e quasi impossibili le qualità vocali necessarie per afforntarli.
La Porzio si rivelava perfettamente all’altezza della situazione, palesando dei campi di azione formidabili, offrendo al pubblico una ventata di emozioni e di freschezza interpretativa. Nel contesto della performance la voce si colora di sfumature eleganti ed originali, la tecnica impeccabile risolve le questioni di pura impostazione esecutiva con levità straordinaria ed un’invidiabile facilità nel dominare il registro acuto senza impoverire quello centrale e mantenendo un controllo assoluto del colore e quindi la lucidità necessaria a garantire incisività e spessore all’espressione. Una patina calda e ombreggiata del settore grave crea chiaroscuri e contrasti che vanno a tutto vantaggio del fraseggio e del temperamento vibrante e fantasioso dell’interprete che riesce così a realizzare le proprie intenzione musicali in termini di canto nitidissimo e rifinito, passando dalla voce calda e di impostazione necessaria per affrontare alcuni celebri temi, al tono volutamente aspro ed altamente tipico del canto popolare sardo e siciliano, dallo swing pregnante nella melodia americana, alla etrema dolcezza dei temi francesi, alla liricità dell’armeno sino al trascinante, ricco di impeto e di ritmo.
Il Corriere della Sera

 

Omaggio a Luciano Berio

E’ l’omaggio a Luciano Berio, scomparso nei mesi scorsi…
…L’omaggio a Berio è un evento particolare per il significato artistico che unisce due poli della cultura, Napoli e Spoleto, nel ricordo del grande compositore.
…la musica di Luciano Berio con l’orchestra del Teatro Lirico Sperimentale di Spoleto diretta dal maestro Gabor Otvos e con la partecipazione del mezzosoprano Patrizia Porzio, che ha interpretato con successo i Folk Songs del Maestro.
Corriere del Mezzogiorno

 

 

Musica Grande Serata

Il pubblico è quello delle grandi occasioni…la Porzio dimostra di essere un interprete particolarmente aperta al repertorio del ‘900, facendo coesistere l’interesse per la musica contemporanea…ottima la prova della solista…
Roma

 

Fabio Vacchi - Benjaminowo
Teatro Garibaldi S.M. Capua Vetere
Teatro Mercadante di Napoli
Teatro Argentina di Milano
Teatro Piccolo di Milano

Il Nuovo Teatro di Servillo

… in anteprima nazionale è stato presentato Benjaminowo per la regia di Toni Servillo e con le musiche di Fabio Vacchi…le musiche sono egregiamente eseguite…una menzione particolare merita il mezzosoprano Patrizia Porzio, senza la cui interpretazione questo poemetto perderebbe gran parte della sua potenza emozionale…
L’Avvenire - 29 maggio 2004

 

 

Successo al Teatro Garibaldi

…evento creato per salutare la riapertura del Teatro Garibaldi…regista e protagonista Toni Servillo…la musica di Fabio Vacchi che si insinua tra le parole, graffia, ferisce…gli struggenti lieder affidati alla voce e alle apparizioni di Patrizia Porzio che li esegue con grande maestria…
La Repubblica - 29 maggio 2004

 

 

Teatro

… dal fondale, che si alza tra squarci di luce, il mezzosoprano Patrizia Porzio canta con abilità vocale e giusta presenza scenica i lieder che Fabio Vacchi ha composto…
La Repubblica - 31 maggio 2004

 

Benjaminowo

Sopratutto quando la musa, la musica di Fabio Vacchi, giunge a far volare le parole nei 9 lieder, come li definisce il compositore…l'abilità di Vacchi e della sua interprete, il mezzosoprano Patrizia Porzio che appare da squarci che s'illuminano su fondo del palcoscenico sta nel rendere liriche e vocalmente espressive queste parti…
Il Giornale della Musica - 1 Giugno 2004

 

Spettacoli a Roma

…presentato l’altra sera all’Argentina, ha riscosso un caloroso successo da una platea di nomi noti del giornalismo e della cultura…soprattutto quando il mezzosoprano Patrizia Porzio interviene dilatando nel canto e nella musica versi del testo…molti gli applausi…
Il Tempo - 2 Giugno 2004

 

Voci dal Lager

… i lieder di Benjaminowo di Vacchi sono stati interpretati dal mezzosoprano Patrizia Porzio con la giusta tensione tra asprezza e lirismo…
Diario - 11 Giugno 2004

 

Rassegna Musicale Italiana N. 10 - aprile 1998

Teatro Verdi di Salerno
Cavalleria Rusticana di Pietro Mascagni
Mamma Lucia: Patrizia Porzio
Direttore: Marcello Rota

Patrizia Porzio promettente mezzosoprano è voce di buona foggia…
Claudia Antonella Pastorino

 

Photogallery

Download hi-res foto


  • image1
  • image2
  • image3
  • image4
  • image2
  • image1

Videogallery



News

Contacts

Patrizia PorzioPatrizia Porzio

Viale Armando Diaz, 12
80059 Torre del Greco (Na) Italia

tel. +39 347 4465020
info@patriziaporzio.net